NEWS METEO: IL MEDITERRANEO PRONTO A SFORNARE UN TROPICAL LIKE CYCLONES? LUNGO TERMINE:CENNI DI AUTUNNO? - NEWS METEO - ArbusMeteo

BENVENUTI  sul sito amatoriale di Francesco Altea
ARBUSMETEO
Latitudine 39° 31' 49"   N                           Longitudine 8° 35' 50" E                            311 m.s.l.m
Vai ai contenuti


























NEWS METEO: IL MEDITERRANEO PRONTO A SFORNARE UN TROPICAL LIKE CYCLONES? LUNGO TERMINE:CENNI DI AUTUNNO?

ArbusMeteo
Pubblicato da in meteorologia ·
Sul mediterraneo, al livello del suolo, persiste un campo di alta pressione alta e livellata mentre in quota è presente una lieve ondulazione ciclonica con conseguente sensibile aumento dell’instabilità atta ad interessare particolarmente la Sardegna dove sono in atto precipitazioni a carattere di rovescio o temporale. La situazione sembra sussistere anche per domani dove i temporali risulteranno più probabili sul settore orientale della Sardegna con cumulati deboli e sulla Sicilia dove risulteranno più consistenti.

PROSSIMA EVOLUZIONE
Situazione interessante appare presentarsi tra giovedì 20 e venerdì 21 settembre. Gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici di previsione prevedono un alta probabilità della formazione di un sistema barotropico sul tirreno, tipica delle depressioni tropicali, dovuta ad un mare caldo (26-27°C.) e all’assenza di vento nella colonna d’aria. In parole povere si tratterebbe di un sistema dalle caratteristiche simili alle tempeste tropicali caratterizzate internamente da un cuore caldo e si distinguerà dalle normali depressioni per la formazione dell’occhio al centro della depressione. Naturalmente queste depressioni si formano alla fine dell’estate e all’inizio dell’autunno causa il persistere delle condizioni di avvezioni calde sub tropicali, si alimentano dal calore rilasciato da un mare caldo e calmo e producono un’intensa attività convettiva celando nel loro interno sistemi temporaleschi particolarmente cattivi. Naturalmente, allo stato attuale, non si sa dove potrebbe formarsi, alcune mappe lo vedono formarsi a sud ovest della Sardegna ( vedi immagine n. 1 - fonte MTG-LAM), altri tra il canale di Sardegna e canale di Sicilia o sul tirreno meridionale. Ne sapremo di più entro domani. Per ora inutile fasciarci la testa.


immagine n.1

LUNGO TERMINE
Finalmente qualcosa sembra cambiare. I modelli più performanti incominciano ad intravvedere segnali consoni al periodo. Secondo le ultime emissioni, dopo l’ennesima dimostrazione della potenza dell’anticiclone atto ad interessare nuovamente L’Europa occidentale e centrale da sabato fino a mercoledì 26 settembre apportando tempo stabile, soleggiato e temperature oltre le medie del periodo, ecco la svolta. L’anticiclone subirebbe un cedimento ad ovest ad opera di una saccatura atlantica e a est da una saccatura diretta ai Balcani, provocandone la rottura e isolando la parte superiore verso la penisola scandinava, lasciando il mediterraneo alle prese con una profonda depressione dalle caratteristiche autunnali ( vedi immagine n.2). Considerando la distanza temporale che ci separa dal cosiddetto cambiamento e considerando le difficoltà che aleggiano tutt’ora tra i modelli matematici di previsione sono necessari ulteriori aggiornamenti


immagine n.2 -fonte meteociel


Torna ai contenuti